20 settembre 2017

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 

Accessi:
1706774
 
 
 
Utenti online:
3
 
 
NON RICEVI LA NEWSLETTER?
 
Se sei iscritto e non ricevi la newsletter o se hai cambiato indirizzo  rinnova qui l'iscrizione
 
CONSULTA LA BANCA DATI
 
Quesiti
Sentenze
Approfondimenti
Linee Guida
Norme e Prassi

Per le modalità e le condizioni di accesso clicca
 qui
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (437): sui requisiti che devono possedere i docenti per la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro a cura di G. Porreca.
 

A un RSPP che ha frequentato il proprio corso con i moduli A, B, C e che ha effettuato un'esperienza decennale nella sua attività presso studi professionali viene richiesto di tenere presso gli studi stessi alcuni corsi base e richiamo al personale. Sussistono delle normative che specificano se tale RSPP può effettuare docenze per la formazione generale e specifica dei lavoratori, per gli addetti antincendio, per il RSPP titolare e per il RLS?
Risposta a cura di G. Porreca
     Chiede sostanzialmente il lettore che ha formulato il quesito quali sono i requisiti che deve possedere un soggetto che vuole impartire docenze nei corsi di formazione per i lavoratori, nei corsi per la formazione dei lavoratori destinati all’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze , degli RLS e degli RSPP e di segnalare altresì quali sono le normative di riferimento per cui è l'occasione questa di fare il punto sulla situazione. Per rispondere al quesito occorre..................

 
Sentenza Cassazione (484): sull'applicazione del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. al titolare di una ditta individuale - Sezione III penale - Sentenza n. 33038 del 28 luglio 2016.
 

Quali sono gli elementi in presenza dei quali si caratterizza la figura di un lavoratore autonomo? La Corte di Cassazione ha fornito in merito in una recente senteza importanti indicazioni utili specialmente per una corretta applicazione delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro di cui al D. Lgs. n. 81/2008. Il commento a cura di G. Porreca.

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
Campagna per l'abbonamento ridotto a porreca.it. Le modalità per usufruire della riduzione.

Settembre è il mese delle Fiere, Convention e Expo sulla sicurezza sul lavoro, sull'antincendio e sull'ambiente. A Modena la Convention 2017 di Ambiente Lavoro che si svolta il 13 e 14, a Bari la "Fiera della Sicurezza" che si è svolta il 14 e 15 e a Bergamo il Safety Expo in programma il 20 e 21. Porreca .it ha riproposta per l'occasione una campagna per l''abbonamento ridotto al proprio sito. Leggi le modalità per usufruire della riduzione per sottoscrivere o per rinnovare l'abbonamento al sito. 

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (466): sull'applicazione dell'art. 26 del D. Lgs. n. 81/2008 ai proprietari di locali concessi in fitto nei confronti dell'affittuario e dei suoi appaltatori a cura di G. Porreca.

Nel caso di aree o locali concessi in fitto per eventi di varia natura (mostre, manifestazioni, ecc.) per l'allestimento dei quali l'affittuario si avvale di ditte appaltatrici, chiede un lettore, si applica al proprietario l'art. 26 del D. Lgs. n. 81/08 e quindi lo stesso è tenuto a redigere un Duvri per i rischi interferenziali? La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Si svolgerà a Bari il 14 e 15 settembre la V edizione de “La Fiera della Sicurezza”.

Si svolgerà a Bari il 14 e 15/9/2017 presso la Fiera del Levante la V edizione de “La Fiera della Sicurezza”, un evento annuale dedicato alle novità e all’approfondimento in materia di ambiente e salute e sicurezza sul lavoro. Utile per l’aggiornamento continuo di professionisti del settore. Parteciperà l'ing. Gerardo Porreca.

 
 
 
Sentenza Cassazione (510): sulla definizione di lavoratore alla luce del Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro - Sezione III penale - Commento a cura di G. Porreca.

Secondo quella che è ormai una posizione consolidata la Corte di Cassazione ha ribadita in una recente sentenza la definizione di lavoratore ai fini dell'applicazione del D. Lgs. n. 81/2008, contenente il Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro, e della indiividuazione delle responsabilità del datore di lavoro. Il commento di G. Porreca.

 
 
 
Corso In.Forma di aggiornamento per coordinatori Putignano a partire dal 14/10/2017.

L'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari organizza un Corso di aggiornamento per i CSP e i CSE che si svolgerà a Putignano (Ba) a partire dal 14/10/2017 presso la sede del Centro di Formazione IN.FORMA Consulting. Le lezioni si svolgeranno sabato mattina e lunedì pomeriggio. Fra i docenti l'ing. Gerardo Porreca.

 
 
 
Realizzato dall’Inail un opuscolo sulla “Sicurezza al passo coi tempi”.

Curato dall’Inail un opuscolo sulla “Sicurezza al passo coi tempi” con l’obiettivo di fornire un supporto che permetta non solo di conoscere le norme, le disposizioni e gli adempimenti principali in materia di SSL, ma anche e soprattutto di comprendere l’importanza della prevenzione e i vantaggi che ne derivano.

 
 
 
Verso la Convention nazionale 2017 di Ambiente Lavoro. Si svolgerà il 13 e 14 settembre.

E' in partenza l’edizione 2017 di Ambiente Lavoro che si svolgerà a Modena il 13 e 14 settembre. Da anni l'evento rappresenta un evento unico nel suo genere perché affronta il problema della sicurezza in tutte le sue sfaccettature nonché un'importante occasione di incontro di esperti e operatori del settore. Arrivederci a Modena.

 
 
 
Dalle riviste specializzate in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Si segnalano gli articoli "Il rischio di caduta dall'alto" (Alessandro Bordin),  "Accordo Adr 2017 le principali novità" (Gabriele Scibilia), “Il Sistema di Gestione della Sicurezza Antincendio" (Luca Fiorentini), e “Mog salute e sicurezza: da obbligo a opportunità" (Lorenzo Fantini).

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (465): sulla sorveglianza sanitaria ex D. Lgs. n. 81/2008 a cura di G. Porreca.

E' posibile, chiede un datore di lavoro, in applicazione delle vigenti disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, far sottoporre su loro richiesta a visita medica dei lavoratori che non hanno condiviso il giudizio espresso dal medico competente di idoneità allo svolgimento delle loro mansioni con limitazioni? La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Seminario AiFOS sui rischi in cantiere 15 settembre 2017.

L’AiFOS, Associazione Italiana Formatori e Operatori della Sicurezza, organizza un webinair sul tema “Rischi in cantiere, come rimanere aggiornati?” che si svolgerà il 15 settembre 2017 dalle ore 14.30 alle ore 16.00 docenti Stefano Farina, Lucio Fattori, Nicola Fumagalli, Roberto Marasi, Nicola Pasta.

 
 
 
Sentenza Cassazione (509): sull'estinzione ex D. Lgs. n. 758/1994 dei reati in materia di salute e sicurezza sul lavoro - Sezione VII penale - Commento a cura di G. Porreca.

Nel caso di una contravvenzione in materia di sicurezza sul lavoro contestata al dipendente di una società il pagamento della sanzione ridotta effettuato dal responsabile legale della società stessa è valido ai fini dell'estinzione del reato ex D. Lgs. n. 758/1994? La risposta in una recente sentenza della Cassazione. Il commento a cura di G. Porreca

 
 
 
Elaborato dall'ANCE un vademecum sull'istituto del subappalto.

L’Ance, Associazione dei costruttori edili, ha pubblicato un vademecum sull’istituto del subappalto disciplinato dall’articolo 105 D. Lgs. 18/4/2016 n. 50, come modificato dal D.lgs. 19 aprile 2017 n. 56, contenente il nuovo Codice dei contratti pubblici. Sono approfondite alcune novità introdotte per il subappalto.

 
 
 
Dal blog di Francesco Cuccuini un post su "La norma come contenitore di interessi vari".

Si segnala dal blog fogliodellasicurezza di Francesco Cuccuini un post su "La norma come contenitore di interessi". L'autore, dopo un'analisi del D. Lgs. n. 81/2008, formula delle osservazioni critiche sulla logica con cui si legifera in materia di sicurezza sul lavoro e considera le norme stesse come un contenitore di interessi vari che vanno mediati..

 
 
 
Elaborata dalla Commissione europea una guida per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci.

Elaborata dalla Commissione europea una “Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci”. E' stata studiata per prevenire i rischi per i piccoli pescherecci e per i lavoratori a bordo affinché sia le imbarcazione che gli equipaggi possano rientrare in porto in sicurezza dopo ogni uscita. 

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (464): sulla compatibilità fra l'attività del medico competente e quella del RSPP a cura di G. Porreca.

Può il datore di lavoro di una azienda designare come responsabile del servizio di prevenzione e protezione il soggetto che ha già nominato come medico competente per la stessa azienda? Sono compatibili le due funzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro? La risposta e il parere in merito dell'ing. Porreca.

 
 
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
DICONO DI NOI
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 aggiornato ai successivi decreti modificativi e applicativi.
 
     Consulta
 
Sentenza Cassazione (478): sulle modalità della presenza in cantiere del coordinatore per l'esecuzione dei lavori - Sezione IV penale - Sentenza n. 47834 del 11 novembre 2016.
 

Si esprime ancora la Cassazione sulla necessità della presenza in cantiere del CSE, ora richiesta assidua e continua e ora ritenuta necessaria "momento per momento". Espresso un criterio, indirizzato ai CSE, su quando essere presente in cantiere ai fini di una corretta applicazione del D. Lgs. n. 81/2008. Il commento a cura di G. Porreca.

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (450): sul mancato aggiornamento del datore di lavoro RSPP a cura di G. Porreca.
 

Nel caso in cui un datore di lavoro che ricopre il ruolo di RSPP non effettui l'aggiornamento entro i 5 anni  incorre, continuando a ricoprire la carica di RSPP, nella sanzione per la mancanza di formazione prevista nell'art. 34 comma 2 o anche nella sanzione per la mancata nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione?
Risposta a cura di G. Porreca
     Il quesito riguarda l’aggiornamento di quei datori di lavoro che hanno optato per lo svolgimento diretto del servizio di prevenzione e protezione e che si sono formati secondo le indicazioni dell’Accordo raggiunto nell’ambito della Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nella seduta del 21/12/2011 e proviene da chi, come spesso accade, non ha fatto in tempo, nel quinquennio assegnatogli, a completare l’aggiornamento ...................

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it