03 settembre 2015

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum vitae
 

Accessi:
1372481
 
 
 
Utenti online:
7
 
 
BANCA DATI DEL SITO
 
Quesiti
Sentenze
Approfondimenti
Linee Guida
Norme e Prassi

Per accedere clicca   qui
 
Convegno Porreca.it Aias Centro Studi Isforp Bari 14 settembre 2015.
 

Porreca.it, con la collaborazione di Aias e Centro Studi Isforp, ha organizzato un Convegno sul tema “Salute e sicurezza sul lavoro tra presente e futuro: aggiornamento tecnico-normativo e prossimi sviluppi" che si svolgerà a Bari lunedì 14 settembre 2015 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso la Fiera del Levante sul Lungomare Starita nella Sala “Biancospino” del Padiglione 10.

 
Incontro con Guariniello e Porreca organizzato da Brixia Solutions a Baronissi (Sa) il 12/12/2014.
 

    Il Report     
    
Intervista a Guariniello
    Intervista a Porreca

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (385): sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sul lavoro per una società in accomandita semplice a cura di G. Porreca.
 

E’ corretto, ai fini della applicazione delle disposizioni in materia di salute e di sicurezza sul lavoro di cui al D. Lgs. n. 81/2008, considerare il socio accomandatario che presta l'attività lavorativa per conto della propria società come un lavoratore autonomo e applicare nei suoi confronti nel caso che non utilizzi i necessari dispositivi individuali di sicurezza le disposizioni di cui all’articolo 21 del decreto legislativo medesimo?
Risposta a cura di G. Porreca
     Un quesito sugli obblighi in materia di salute e di sicurezza sul lavoro applicabili ad una società in accomandita semplice (s.a.s.) è stato già posto ed è inserito con il
numero 192e nella rubrica dei quesiti sull’applicazione del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. di questo stesso sito. La s.a.s., società in accomandita semplice, è una particolare società della quale fanno parte due categorie di soci e cioè l'accomandatario e l’accomandante.................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (384): sull'obbligo o meno di redigere il POS da parte delle imprese impegnate nei cantieri per la costruzione di palchi e stand fieristici a cura di G. Porreca.
 

Alcuni coordinatori sostengono che per i datori di lavoro delle imprese che operano nei cantieri installati per la costruzione di palchi per spettacoli musicali, cinematografici e teatrali non sussiste, ai sensi del decreto del 22/7/2014 del Ministero del Lavoro, l’obbligo di redigere il piano operativo di sicurezza? E’ giusto quanto dagli stessi affermato?
Risposta a cura di G. Porreca
    Il quesito fa riferimento alle disposizioni dettate dal Decreto del 22/7/2014 del Ministro del Lavoro di concerto con il Ministro della Salute riguardante l’applicazione del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i., contenente il Testo Unico in materia di salute e di sicurezza sul lavoro, ai cantieri allestiti per la costruzione di palchi negli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e per la costruzione di stand nelle manifestazioni fieristiche, decreto richiesto dal legislatore.................

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
Convegno Porreca.it Aias Centro Studi Isforp: appuntamento a Bari il 14/9/2015.

Quest'anno l'appuntamento a Bari per partecipare al Convegno organizzato da Porreca.it con l'Aias e il Centro Studi Isforp è per lunedì 14/9/2015 presso la Fiera del Levante dalle 9.00 alle 13.30. Tema dell'incontro è la "Salute e sicurezza sul lavoro tra presente e futuro: aggiornamento tecnico-normativo e prossimi sviluppi".

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (389): sulla compatibilità fra coordinatore in fase di esecuzione e uno dei soci dell'impresa affidataria.

Della serie sulla compatibilità dell'attività del coordinatore in fase di esecuzione questa volta la domanda mira a sapere se, in applicazione dell'art. 89 del D. Lgs. n. 81/2008, il committente può per un cantiere nominare come CSE un socio di una società che gestisce un'impresa esecutrice. La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
L'editoriale di G. Porreca: siamo al colmo nel campo della formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Siamo al colmo. Contestate in un ricorso presentato al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio le direttive dettate dal Ministero del Lavoro nel campo della formazione in materia di sicurezza sul lavoro e le indicazioni sui soggetti legittimati all'attività formativa. In un editoriale le considerazioni, le riflessioni e le criticità di Gerardo Porreca.

 
 
 
Sentenza Cassazione (403e): sulla individuazione della responsabilità amministrativa degli enti ex D. Lgs. 231/2001 - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

L'interesse e/o il vantaggio, presupposti per l'applicazione della responsabilità amministrativa degli enti ex D. Lgs. 231/2001 vanno letti, secondo la Cassazione, nella prospettiva patrimoniale dell’ente come risparmio di risorse economiche legato alla mancata predisposizione delle necessarie misure di prevenzione. Commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Convegno Aiesil Vega Formazione Udine 28 settembre 2015.

L’AIESiL, Associazione Imprese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente, in collaborazione con Vega Formazione, organizza un Convegno sul tema "DVR: Il metodo per elaborarlo nel rispetto delle norme e degli orientamenti della cassazione" che si svolgerà a Udine il 28/9/2015 presso l’Executive Meeting Center in via A. Tellini n. 1.

 
 
 
Pubblicato sulla G.U. il D. Lgs. 29/7/2015 n. 123 sulla armonizzazione per la messa sul mercato di articoli pirotecnici.

E' stato pubblicato sulla G.U. il D. Lgs. n. 123 del 29/7/2015 contenente i requisiti essenziali di sicurezza che devono possedere gli articoli pirotecnici per poter essere immessi in libera circolazione sul mercato interno per assicurare la tutela della incolumità pubblica e dei consumatori e per garantire la protezione ambientale. 

 
 
 
Dalle riviste specializzate in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Si segnalano gli articoli "Costi per la sicurezza: esclusione dalla gara per omessa indicazione" (G. de Falco), "Il pagamento delle contravvenzioni e il rimborso delle somme versate" (P. Soprani), "Macchine movimento terra" (D. Romeo, D. De Sio, G. Romeo e M. Romeo) e "Ordigni esplosivi residuati bellici" (C. S. Fornaciari).

 
 
 
Un opuscolo della Suva per la sicurezza del personale in caso di trasporto con l'elicottero.

Fra gli opuscoli curati dalla SUVA si segnala quello riguardante la sicurezza del personale impegnato nel caso del trasporto con un elicottero. Vengono suggerite nove regole per garantire la sicurezza del personale di terra nelle operazioni di carico e scarico e per la loro protezione dai pericoli derivanti dall'utilizzo di tale velivolo.

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (388): sulla compatibilità fra le attività di direttore tecnico di cantiere, di direttore dei lavori e di coordinatore per la sicurezza a cura di G. Porreca.

Varie sono le figure professionali che operano in materia di salute e di sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili. E' compatibile, viene chiesto da un lettore, lo svolgimento contemporaneo di tali attività o ci sono divieti o obblighi imposti dalle disposizioni di legge. Nella risposta a cura dell'ing. Porreca il punto sulla situazione.

 
 
 
Novità nel campo della prevenzione incendi: finalmente pubblicato il nuovo Codice. In vigore dal 18/11/2015.

Un altro decreto di agosto. Pubblicato sulla G.U. n. 192 del 20/8/2015 S.O. n. 51 il Decreto del Ministero dell’Interno 3/8/2015 contenente l’”Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'articolo 15 del D. Lgs. 8/3/2006 n. 139”. meglio conosciuto come "Nuovo Codice di prevenzione Incendi". Entrerà in vigore il 18/11/2015.

 
 
 
Sentenza Cassazione (402e): sull'applicazione del D. Lgs. n. 231/2001 sulla responsabilità amministrativa degli enti - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

La Corte di Cassazione annulla una sentenza del Tribunale per una errata applicazione del D. Lgs. n. 231/2001. Non ha tenuto conto che la responsabilità giuridica di un ente scatta, con riferimento al reato di lesioni gravi, allorquando le lesioni stesse comportino una malattia della durata superiore ai 40 giorni. Il commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Impressionanti i dati statistici divulgati dall'Inail sugli infortuni accaduti nel settore della pirotecnia. Un intervento dell'ing. Porreca.

Impressionanti i dati che emergono dalla lettura di un comunicato Inail emanato a seguito degli incidenti avvenuti nelle fabbriche di fuochi artificiali di Modugno (Ba) e di Qualiano (Na). Un settore quello della pirotecnia estremamente pericoloso e diffuso in prevalenza nel Mezzogiorno. Un intervento dell'ing. Porreca.

 
 
 
Dalla Regione Piemonte la risposta a una serie di quesiti sul D. Lgs. n.81/2008 - luglio 2015

La Regione Piemonte, con l’obiettivo di fornire a tutti i soggetti portatori di obblighi e responsabilità (datori di lavoro, RSPP e ASPP, dirigenti, preposti, lavoratori e loro rappresentanti) informazioni utili sulla normativa a tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ha fornito una risposta ad alcuni quesiti sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

 
 
 
Nel n. 41/2015 dei Working Papers di Olympus si segnala un articolo di Chiara Lazzari su "Prime osservazioni a proposito di revisione delle forme contrattuali e sicurezza sul lavoro".

Pubblicato nel n. 41/2015 della collana “I Working Papers di Olympus” un saggio di Chiara Lazzari, ricercatrice a tempo determinato di Diritto del lavoro nell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, sul tema “Prime osservazioni a proposito di revisione delle forme contrattuali e sicurezza sul lavoro”.

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (387): chiarimenti sulla verifica dell'idoneità tecnico-professionale delle imprese affidatarie non esecutrici a cura di G. Porreca.

Ancora un quesito sulla idoneità tecnico-professionale di un'impresa affidataria nel caso che non sia anche esecutrice dei lavori. Quanto sostenuto nel quesito n. 383, ha chiesto un lettore, non è in contrasto con quanto indicato dal Ministero del Lavoro nell'Interpello n. 13/2014? Un chiarimento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
DICONO DI NOI
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 aggiornato a cura del MLPS (rev. dicembre 2014).
 
     Consulta
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (386): sulle semplificazioni previste per la formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza sul lavoro a cura di G. Porreca.
 

Dovendo formare gli stessi dipendenti sia per l'art. 37, sia per il DM 388, sia come addetti antincendio, con la frequenza di corsi per i quali sono sempre previste ore di formazione generica e ore di formazione specifica,  è possibile che le ore di formazione generica vengano svolte una sola volta e siano valide per tutti e tre i corsi?
     Risposta a cura di G. Porreca
     Per rispondere al quesito formulato, finalizzato sostanzialmente a conoscere se la formazione generale in materia di salute e sicurezza sul lavoro impartita ai lavoratori ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i. possa essere considerata valida anche per la formazione generale di quei lavoratori addetti alla prevenzione incendi e di quelli destinati al primo soccorso, occorre richiamare le disposizioni di legge emanate nella materia specifica ed attualmente vigenti. La formazione generale dei lavoratori.................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (383): sulla verifica tecnico professionale di una impresa affidataria non esecutrice a cura di G. Porreca.
 

Può un committente affidare l’esecuzione di un’opera edile ad una impresa che svolge attività commerciale sapendo che la stessa non dovrà eseguire direttamente i lavori in cantiere ma ha in programma di trasferire integralmente gli stessi a ditte subappaltatrici?
Risposta a cura di G. Porreca
     Il quesito che si riscontra riguarda l’idoneità tecnico professionale di un’impresa affidataria con la quale un committente ex art. 89 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i. vuole stipulare un contratto di appalto per la realizzazione di un opera che richiede quindi la organizzazione di un cantiere temporaneo o mobile. Per rispondere al quesito è opportuno richiamare in premessa gli obblighi che il legislatore ha posto a carico del committente nei confronti di un'impresa affidataria.................

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it