28 aprile 2015

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Linee guida
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Norme e prassi
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Quesiti
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum Vitae
 

Accessi:
1345314
 
 
 
Utenti online:
5
 
 
Incontro con Guariniello e Porreca organizzato da Brixia Solutions a Baronissi (Sa) il 12/12/2014.
 

     Il Report     
    
Intervista a Guariniello
     Intervista a Porreca

 
Convegno Aias Porreca.it Centro Studi Isforp Bari 19 settembre 2014.
 

Porreca.it, con la collaborazione di Aias e Centro Studi Isforp, ha organizzato un Convegno sul tema “Venti anni di sicurezza europea dal 626/1994 al 81/2008 e successive decretazioni: novità e futuri sviluppi” che si è svolto a Bari venerdì 19 settembre 2014 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso la Fiera del Levante sul Lungomare Starita nella Sala “Biancospino” del Padiglione 10.
        Il video del Covegno
       
Gli Atti del Convegno

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (371): sull'abilitazione alla conduzione di trattori agricoli o forestali a cura di G. Porreca.
 

Chiedo un chiarimento in merito all'abilitazione all'uso dei trattori agricoli in riferimento all'accordo del 22/02/2012. Come vanno individuati i lavoratori per i quali è applicabile il differimento dell'obbligo al 22/03/2015 e la possibilità che gli siano riconosciuti i 2 anni di esperienza? Per lavoratori del "settore agricolo" si intendono in particolare solo i lavoratori delle imprese agricole come individuate dal codice civile o possono essere compresi anche i lavoratori agricoli che operano per conto terzi?
Risposta a cura di G. Porreca
     E’ decisamente il momento dei lavoratori nel settore agricolo i quali in effetti appartengono ad una categoria che più di tutte incontra non poche difficoltà per adeguarsi all’obbligo dell’abilitazione alla conduzione dei trattori, obbligo introdotto con l’Accordo Stato-Regioni del 22/2/2013 e riguardante l’abilitazione delle particolari attrezzatura di lavoro di cui all’art. 73 comma 4 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i.. Il quesito formulato verte sostanzialmente sulla interpretazione da dare all’espressione “lavoratori del settore agricolo” che.................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (369): sull'abilitazione alla conduzione di trattori agricoli o forestali a cura di G. Porreca.
 

I meccanici di una Concessionaria di trattori che guidano i trattori per provare tali mezzi nell’ambito del piazzale dell’azienda dopo la riparazione e/o per caricare e scaricare gli stessi dall'autocarro per il loro trasporto devono possedere il "patentino" ai sensi dell'Accordo Stato Regioni del 22/02/2012?
Risposta a cura di G. Porreca
     E’ il periodo questo dei quesiti sull’applicazione dell’Accordo Stato-Regioni del 22/2/2012 relativo all’abilitazione degli operatori di particolari attrezzature di lavoro di cui all’articolo 73 comma 5 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i. e ciò in quanto siamo in prossimità della scadenza dei 24 mesi dall’entrata in vigore dell’Accordo medesimo avvenuta il 12/3/2013, scadenza fissata per la formazione di coloro che hanno usufruito della norma transitoria di cui all’articolo 12 dello stesso Accordo per essere stati già incaricati, alla data della sua entrata in vigore, dell’uso di una delle particolari attrezzature elencate nell’Accordo medesimo nonché .................

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
Quesito D. Lgs. 81/08 (374): sulla compatibilità fra le figure del committente dell'opera edile e del coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili a cura di G. Porreca.

Non dovrebbe esserci una incompatibilità tra la figura del committente e quella del coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili? E' quanto si chiede un lettore facendo riferimento a quanto concesso al committente dall'art. 98 del D. Lgs. n. 81/2008 se lo stesso è in possesso dei requisiti richiesti. Risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Si svolgerà a Bologna dal 14 al 16 ottobre 2015 presso il SAIE la 16^ edizione di Ambiente Lavoro.

Si terrà a Bologna presso il SAIE dal 14 al 16/10/2015 la 16^ edizione di Ambiente Lavoro. Sarà caratterizzata dalla consueta attenzione ai temi della salute e sicurezza sul lavoro, nonché del benessere lavorativo e della sicurezza ambientale. Segnalato da Ambiente Lavoro tra i links utili in materia di salute e sicurezza sul lavoro il sito www.porreca.it.

 
 
 
Sentenza Cassazione (384): sulla responsabilità per un comportamento "esorbitante" del lavoratore infortunato - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Segnalati dalla Cassazione in una recente sentenza degli elementi che caratterizzano un comportamento abnorme del lavoratore infortunato tale da interrompere il nesso causale fra l'evento lesivo e la colpa del datore di lavoro. La condotta è abnorme anche quando è "esorbitante" rispetto al lavoro che gli è proprio.  Il commento a cura di G. Porreca.





 
 
 
Convegno ETRA sulla sicurezza sul lavoro con consegna del premio giornalistico "Gino Bortollon" Massanzago (Pd) 28 aprile 2015.

 ETRA Futuro sostenibile, con il patrocinio dell’Inail  e dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto, organizza un Convegno sulla sicurezza sul lavoro che si svolgerà a Massanzago (Pd) il 28 aprile 2015 presso la Villa Baglioni. Nel Convegno sarà consegnato il  Premio giornalistico “Gino Bortollon” per la sicurezza in ambiente di lavoro.

 
 
 
Pubblicata dall'Inail una Linea Guida per la sicurezza dei lavoratori del comparto "Asfaltatori".

L’Inail ha elaborata una pubblicazione dal titolo “ASFALTATORI I profili di rischio nei comparti produttivi dell’artigianato, delle PMI e pubblici esercizi” nella quale vengono fornite utili strumenti operativi di supporto al processo di valutazione e gestione dei rischi nelle piccole e medie imprese (PMI) del Comparto “Asfaltatori”.

 
 
 
Dalle riviste specializzate in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Si segnalano gli articoli “Rischio amianto: riflessioni e studi sulle esposizioni” (A. Messineo e A. Marconi), “Il RSPP aziendale interno" (P. Soprani), “Tutele per i lavoratori: prima razionalizziamo e poi semplifichiamo” (C. Frascheri), “La corretta gestione documentale delle gru a torre nei cantieri edili” (M. Magri).

 
 
 
Decreto Interministeriale 19 marzo 2015 (Aggiornamento regole tecniche di prevenzione incendi per strutture sanitarie).

Sulla G.U. del 25/3/2015 è stato pubblicato il Decreto 19/3/2015, del Ministro dell'Interno, del Ministro della Salute e del Ministro dell'Economia e Finanze, recante "Aggiornamento della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private di cui al decreto 18/9/2002".

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (373): sull'aggiornamento per l'abilitazione alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro a cura di G. Porreca.

L'Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 ha previsto un aggiornamento quinquennale della formazione per la guida di alcune attrezzature di lavoro. Che succede se alla scadenza del quinquennio il lavoratore non ha provveduto ad aggiornarsi? E' previsto un periodo di transizione per cui può condurre a "patentino" scaduto? Risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Approfondimento sul ruolo e sulle responsabilità del direttore dei lavori in materia di salute e di sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili di Gerardo Porreca.

Su di un argomento molto discusso e dibattuto sia in giurisprudenza che nel campo della letteratura specifica riguardante la responsabilità o meno del direttore dei lavori in materia di salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili l'esame ed il parere dell'ing. Gerardo Porreca in un suo approfondimento.

 
 
 
Revisione dell’Accordo sulla formazione degli RSPP/ASPP: fosse che fosse la volta buona.

Percorsa un'altra tappa del lungo iter per l'emanazione del nuovo accordo sulla formazione degli RSPP/ASPP. Terminata la fase tecnica con un recente incontro fra rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri mancano ora ancora qualche passaggio e il parere finale della Conferenza Stato-Regioni. "Fosse che fosse la volta buona".

 
 
 
Sentenza Cassazione (383): sull'obbligo della formazione del lavoratore anche se già in possesso di esperienza - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Può una lunga e pregressa esperienza di un lavoratore nello svolgere un tipo di attività in azienda sopperire all'obbligo da parte del datore di lavoro di informarlo e formarlo sui rischi ai quali potrebbe essere esposto nello svolgere quella attività? Ribadita dalla Cassazione in una recente sentenza la propria posizione sull'argomento. Commento di G. Porreca.

 
 
 
Articolo di Pietro Ferrari sulla cancellazione dei medici competenti dall'Elenco Nazionale.

Si segnala un articolo di Pietro Ferrari nel quale l'autore formula alcune ossservazioni sul recente provvedimento adottato dal Ministero della Salute con il quale sono stati cancellati dall'Elenco Nazionale numerosi medici competenti (6500 su 10.000 circa) per non avere attestata la partecipazione al programma di educazione continua in medicina (ECM).

 
 
 
Convegno Interazioni Europa Varese 22 aprile 2015.

La Interazioni Europa S.r.l. organizza un Convegno di Studio dal titolo “Guariniello a Varese. Responsabilità d'impresa D.Lgs. 231/01: opportunità e vantaggi competitivi. Gestione, ambiente, sicurezza, anche alimentare nell'anno dell'Expo" che si svolgerà a Varese il 22/4/2015 nell’Aula Magna dell'Università degli Studi dell'Insubria.

 
 
 
Linee guida del CNI per l'attività di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori nei cantieri edili.

Elaborate dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri delle Linee guida per il coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione nei cantieri temporanei o mobili.  Il documento rappresenta un utilissimo strumento di guida per i tecnici chiamati a coordinare i lavori nei cantieri edili.  Contiene in allegato anche un elenco con tutti i documenti da tenere in cantiere.

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (372): sull'obbligo o meno da parte del datore di lavoro di abilitarsi alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro a cura di G. Porreca.

Il datore di lavoro se vuole adibire dei lavoratori alla conduzione di una delle particolari attrezzature di lavoro di cui all'Accordo Stato-Regioni del 22/2/2012 che per il loro impiego richiedono competenza e responsabilità li deve appositamente addestrare. E se è lui a volerle condurre si deve abilitare? Risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Convegno AiFOS su "Il Formatore Qualificato e Specializzato". Lecce 2 aprile 2015.

L’AiFOS, in collaborazione con il Centro di Formazione CSL Puglia, organizza un Convegno di studio e di approfondimento sul tema “Il Formatore Qualificato e Specializzato" che si svolgerà a Lecce il 2/4/2015 dalle 10.00 alle 13.00 presso la Sala Convegni della Camera di Commercio in viale Gallipoli 39. Fra i relatori l'ing. Gerardo Porreca.

 
 
 
Login per l’area riservata
USERNAME
PASSWORD
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
DICONO DI NOI
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i. aggiornato a novembre 2014
 
     Connsulta
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (370): sull'aggiornamento in materia di salute e di sicurezza sul lavoro dei preposti a cura di G. Porreca.
 

In merito all'Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 ho un dubbio su quante ore di aggiornamento quinquennale deve fare il preposto. Poiché la formazione del preposto è definita "particolare e aggiuntiva" il suo aggiornamento dovrà essere di 6 ore o di 12 ore (6 ore come lavoratore + 6 ore per il ruolo di preposto)?
Risposta a cura di G. Porreca
     Per potere rispondere al quesito formulato dal lettore, finalizzato sostanzialmente a sapere se, essendo il preposto un lavoratore, il suo aggiornamento in materia di salute e di sicurezza sul lavoro comprende o meno quello del lavoratore, è necessario riesaminare le disposizioni di legge riguardanti la formazione e l’aggiornamento di tali figure nonché le indicazioni fornite in merito dalla Conferenza Stato-Regioni e verificare in particolare se i contenuti degli aggiornamenti previsti per gli stessi siano quanto meno in qualche modo sovrapponibili. L’obbligo della formazione dei lavoratori .................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (368): sulla formazione e aggiornamento di un laureato esonerato dalla frequenza dei moduli A e B ex art. 32 c. 5 del D. Lgs. n. 81/2008 a cura di G. Porreca.
 

 Sono un ingegnere meccanico laureatosi nel 2002 che può usufruire dell’esonero dalla frequenza dei moduli A e B previsto dall’art. 32 del D. Lgs. n. 81/2008. Non ho mai frequentato il modulo C. Per abilitarmi ora come RSPP è sufficiente che frequenti il modulo C e aggiorni il B (60+40) ore oppure, essendo passati più di cinque anni dall'entrata in vigore dell'81/2008 ed essendo fuori dal tempo utile per fare l'aggiornamento (maggio 2013) sono costretto a fare tutta la trafila dei moduli A B e C?
Risposta a cura di G. Porreca
     La risposta al quesito è stata già fornita nel dare riscontro a precedenti quesiti pubblicati su questo stesso sito nella rubrica dei quesiti sulla applicazione del D. Lgs. 9/4/2008 e s.m.i. ma è l’occasione questa per sintetizzare le disposizioni sull’esonero dei laureati dalla frequenza dei moduli A e B relativi alla formazione degli RSPP e ASPP ex art. 32 comma 5 del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. e sull’aggiornamento di tali figure professionali. L'art. 32 comma 5 del D. Lgs. n. 81/2008, si rammenta, è quello che.................

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it