29 maggio 2015

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum Vitae
 

Accessi:
1353056
 
 
 
Utenti online:
4
 
 
ISTITUITA SUL SITO UNA BANCA DATI. CONTIENE:
 
Quesiti
Sentenze
Approfondimenti
Linee Guida
Norme e Prassi

Per accedere clicca   qui
 
Incontro con Guariniello e Porreca organizzato da Brixia Solutions a Baronissi (Sa) il 12/12/2014.
 

     Il Report     
    
Intervista a Guariniello
     Intervista a Porreca

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (374): sulla compatibilità fra le figure del committente dell'opera edile e del coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili a cura di G. Porreca.
 

Al committente, qualora in possesso dei requisiti di cui all’articolo 98 del D. Lgs. n. 81/2008 è stata concessa la facoltà di svolgere le funzioni sia di coordinatore per la progettazione che di coordinatore per l’esecuzione dei lavori. Ma non dovrebbe esserci una incompatibilità fra tali figure? Su quali basi il legislatore ha invece giudicato che tale incompatibilità non esiste?
Risposta a cura di G. Porreca
      La domanda formulata dal lettore e finalizzata a conoscere sulla base di quali elementi il legislatore ha concesso al committente di potere svolgere nei cantieri temporanei o mobili le funzioni di coordinatore per la sicurezza sia in fase di progettazione (CSP) che in fase di esecuzione dei lavori (CSE) è derivata certamente dalla lettura degli obblighi del CSE stesso contenuti nell’articolo 92 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i. fra i quali si legge anche quello di denunciare il committente agli organi di vigilanza competenti se................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (371): sull'abilitazione alla conduzione di trattori agricoli o forestali a cura di G. Porreca.
 

Chiedo un chiarimento in merito all'abilitazione all'uso dei trattori agricoli in riferimento all'accordo del 22/02/2012. Come vanno individuati i lavoratori per i quali è applicabile il differimento dell'obbligo al 22/03/2015 e la possibilità che gli siano riconosciuti i 2 anni di esperienza? Per lavoratori del "settore agricolo" si intendono in particolare solo i lavoratori delle imprese agricole come individuate dal codice civile o possono essere compresi anche i lavoratori agricoli che operano per conto terzi?
Risposta a cura di G. Porreca
     E’ decisamente il momento dei lavoratori nel settore agricolo i quali in effetti appartengono ad una categoria che più di tutte incontra non poche difficoltà per adeguarsi all’obbligo dell’abilitazione alla conduzione dei trattori, obbligo introdotto con l’Accordo Stato-Regioni del 22/2/2013 e riguardante l’abilitazione delle particolari attrezzatura di lavoro di cui all’art. 73 comma 4 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i.. Il quesito formulato verte sostanzialmente sulla interpretazione da dare all’espressione “lavoratori del settore agricolo” che.................

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
Quesito D. Lgs. 81/08 (377): sull'aggiornamento dei datori di lavoro che hanno optato per lo svolgimento diretto del servizio di prevenzione e protezione a cura di G. Porreca.

Spunta anche se un po' prematuramente un quesito sull'aggiornamento dei datori di lavoro RSPP e cioè di quei datori di lavoro che hanno optato per  svolgere personalmente i compiti del servizio di prevenzione e protezione. Da quando decorre il quinquennio  entro il quale questi datori di lavoro devono provvedere ad aggiornarsi? La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Convegno CIIP Aias sul nuovo Accordo per la formazione di RSPP e ASPP Milano 27 maggio 2015.

La CIIP e l’AIAS organizzano un Convegno di studio sul tema “La formazione RSPP/ASPP Nuovo accordo stato-regioni e competenze professionali secondo gli standard europei” che si svolgerà a Milano il 27/5/2015 dalle ore 9.30 alle ore 13.00 presso il Centro per la Cultura della Prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita in viale G. D’Annunzio 15.

 
 
 
Sentenza Cassazione (389): sulla responsabilità per un infortunio occorso a un lavoratore distaccato - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Torna la Cassazione in una sentenza ad esprimersi sulla responsabilità nel caso di un infortunio occorsro ad un lavoratore distaccato ed a chiarire se il rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro e degli obblighi di prevenzione e protezione dai rischi sono a carico del distaccatario o del distaccante. Il commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Curato dal Comune e dal Collegio dei Costruttori edili dii Verona un manuale di igiene e sicurezza sul lavoro nei cantieri stradali di medie e di piccole dimensioni.

 Il Comune di Verona e il Collegio dei Costruttori Edili della Provincia di Verona hanno elaborato un "Manuale di igiene e sicurezza sul lavoro nei cantieri stradali di medie e di piccole dimensioni". Vengono fornite per coloro che operano nel comparto specifico utili informazioni su come comportarsi al fine di tutelare la propria sicurezza e quella degli utenti.

 
 
 
Convegno AiFOS sugli operatori del futuro. Brescia 28 maggio 2015.

L’AiFOS in collaborazione con la Volvo Construction Equipment, organizza un Convegno sul tema “OPERATORI DEL FUTURO Il simulatore per la formazione delle attrezzature” che si svolgerà a Brescia il 28/5/2015 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 presso la Direzione Nazionale AiFOS Palazzo CSMT - Università di Brescia in via Branze 45.

 
 
 
Approvate dalla Conferenza Stato Regioni delle linee guida sui rischi dovuti alla esposizione alle fibre artificiali vetrose (FAV).

la Conferenza Stato-Regioni ha approvate delle linee guida finalizzate alla corretta valutazione e riduzione del rischio da esposizione a fibre artificiali vetrose (FAV) in considerazione del largo impiego di tali fibre in edilizia, grazie alle loro buone caratteristiche di isolamento termico e acustico. Suggerite nel documento le misure di prevenzione da adottare.

 
 
 
Nel n. 40/2015 dei Working Papers di Olympus si segnala un articolo di Paolo Pascucci su "Quali formatori per la sicurezza sul lavoro?".

Pubblicato nel n. 40/2015 della collana “I Working Papers di Olympus” un saggio di Paolo Pascucci, professore ordinario di Diritto del lavoro nell’Università di Urbino Carlo Bo, sul tema “Quali formatori per la sicurezza sul lavoro?”. Il saggio analizza la disciplina della qualificazione dei formatori in materia di sicurezza sul lavoro di cui al D.I. 6/3/2013.

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (376): su un comportamento scorretto del coordinatore in fase di esecuzione in un cantiere edile a cura di G. Porreca.

In un quesito viene segnalato un altro caso di "malasicurezza". Riguarda un CSE che ha chiesto all'impresa che deve montare il ponteggio in un cantiere di non prevedere nel PiMUS l'installazione della mantovana senza giustificato motivo e senza suggerire soluzioni alternative. E’ normale una richiesta del genere si chiede il lettore? La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Istituita una Banca Dati sul sito porreca.it.

Il Sito porreca.it è stato di recente riorganizzato con la istituzione di una Banca Dati. Contiene le rubriche dei "Quesiti", del "Repertorio delle sentenze", degli "Approfondimenti", delle "Linee Guida" e delle "Norme e Prassi". Per accedere alla Banca Dati di porreca.it è necessario seguire le modalità riportate nell’apposita pagina di registrazione.

 
 
 
Sentenza Cassazione (388): sulla individuazione della unitarietà di un'opera edile oggetto dell'appalto - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

In una singolare sentenza la Cassazione si esprime sul requisito della unitarietà di un’opera edile oggetto di un appalto requisito importante per determinare la figura del committente e individuare le imprese operanti in cantiere il cui numero fa scattare l’obbligo da parte del committente di nominare i coordinatori per la sicurezza. Commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Corso In.Forma. Consulting di aggiornamento coordinatori 2^ edizione. Putignano (Ba) giugno 2015.

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari organizza la 2^ edizione del Corso di aggiornamento per i Coordinatori della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione che si svolgerà a Putignano (Ba) a partire dal 19/6/2015 presso la sede del Centro di Formazione In.Forma Consulting  in viale C. Colombo 26. Fra i docenti l’ing. Gerardo Porreca.

 
 
 
Pubblicato dall'Inail uno studio su 'I ponteggi metallici fissi di facciata'.

Pubblicato dall'Inail un documento su "I ponteggi metallici fissi di facciata" che si propone di analizzare il comportamento strutturale dei dispositivi di collegamento montante-traverso nei ponteggi metallici fissi di facciata realizzati con sistemi modulari. Mira a determinare il valore nominale della resistenza caratteristica facendo riferimento alla UNI EN 12811-3:2005.

 
 
 
Convegno Interazioni Europa AiFOS sul D. Lgs. 231/01 Napoli 5 giugno 2015.

La Interazioni Europa s.r.l., con il patrocinio di AiFOS, organizza un Seminario di studio e approfondimento sul tema “Responsabilità d'impresa D.Lgs. 231/01: opportunità e vantaggi competitivi. Gestione, ambiente, sicurezza, anche alimentare nell'anno dell'Expo” che si svolgerà a Napoli il 5/6/2015. Parteciperà l'ing. Porreca

 
 
 
Pubblicato dalla Friuli Venezia Giulia Strade SpA un manuale "Facendo strade".

Realizzato dalla Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. un manuale operativo dal titolo “Facendo Strade” per la gestione e la manutenzione delle strade allo scopo di migliorare le condizioni di sicurezza dei personale che opera lungo le strade durante lo svolgimento della propria attività lavorativa. Contiene indicazioni sulle procedure operative ordinarie da adottare.

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (375): sul comportamento del CSE in un cantiere edile nel caso di inadempimenti da parte del committente a cura di G. Porreca.

In un cantiere nel quale è stata posizionata un'autogrù su un terreno di riporto il CSE ha chiesto una verifica di stabilità del mezzo e non avendola ricevuta non ha ammesso in cantiere l'impresa. Il RUP ha successivamente imposto all'impresa di proseguire comunque i lavori. Che fare chiede un lettore? Risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
DICONO DI NOI
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 aggiornato con le ultime modifiche
 
     Consulta
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (373): sull'aggiornamento per l'abilitazione alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro a cura di G. Porreca.
 

L'Accordo della Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2012 ha previsto un aggiornamento quinquennale della formazione specifica per la guida/utilizzo di alcune macchine/attrezzature. Alla scadenza del quinquennio, il lavoratore non può più manovrare la macchina/attrezzatura in attesa del corso di aggiornamento oppure esiste un tempo di transizione per cui può condurre a "patentino" scaduto? E se è così cosa far fare al patentato in attesa di completare l’aggiornamento?
Risposta a cura di G. Porreca
     La domanda del lettore che ovviamente ha adibito un proprio lavoratore dipendente alla conduzione di una delle particolari attrezzature di lavoro di cui all’Accordo raggiunto nell’ambito della Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le Regioni e le Province autonome (nel seguito Conferenza Stato-Regioni) nella seduta del 22/2/2012, Accordo pubblicato sulla G.U. del 12/3/2012 ed entrato in vigore il 12/3/2013, è finalizzata a conoscere se.................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (372): sull'obbligo o meno dell'abilitazione del datore di lavoro alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro a cura di G. Porreca.
 

Il datore di lavoro che guida mezzi di cui alla Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2012 deve conseguire la formazione specifica ("patentino") come per i propri lavoratori?
Risposta a cura di G. Porreca
     Un quesito analogo a quello al quale si dà ora riscontro è stato già posto in occasione dell’entrata in vigore, avvenuta il 12/3/2013, dell’Accordo Stato-Regioni del 22/2/2012 relativo all’abilitazione degli operatori di particolari attrezzature di lavoro di cui all’articolo 73 comma 5 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i.. Il dubbio ritorna certamente per il fatto che l’abilitazione alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro è stata introdotta dall’art. 73 dello stesso D. Lgs.secondo il quale:.................

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it