15 aprile 2024

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Massimario
 
Ordine cronologico
 
Per argomento
 
>Applicazione norme generali
 
>Responsabilità figure professionali
 
>Appalti
 
>Valutazione dei rischi e DVR
 
>Macchine
 
 
>Sanzioni
 
>Sistema sanzionatorio
 
>Vigilanza
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
E' accaduto
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
2917950
 
 
 
Utenti online:
8
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
REPERTORIO DELLE SENTENZE  |  PER ARGOMENTO  |  MACCHINE 
 
 
 
Sentenza Cassazione (772): Sull’obbligo da parte del datore di lavoro di accertare la sicurezza dei macchinari utilizzati - penale Sezione IV - n. 13031 del 29 maszo 2023.

Il datore di lavoro è tenuto ad accertare la rispondenza alla legge dei macchinari utilizzati né la presenza sugli stessi della marcatura "CE" o l’affidamento riposto sulla notorietà del costruttore valgono ad esonerarlo dalle sue responsabilità.

 
   
 
Sentenza Cassazione (762): Sulla responsabilità per l’infortunio di un lavoratore nell’utilizzo di una macchina marcata CE. - penale Sezione IV - n. 5628 del 9 febbraio 2023.

Il datore di lavoro è responsabile delle lesioni patite da un lavoratore dipendente allorquando abbia consentito l'utilizzo di una macchina la quale, pur conforme alla normativa CE, per come assemblata e in pratica utilizzata lo abbia esposto a rischi.

 
   
 
Sentenza Cassazione (747): Sulla responsabilità per l’infortunio di un lavoratore presso una macchina marcata “CE” - penale Sezione IV - n. 44561 del 23 novembre 2022

Il datore di lavoro risponde dell'infortunio occorso a un dipendente per la mancata sicurezza di una macchina senza che il marchio di conformità "ce" o l'affidamento sulla competenza tecnica del costruttore valgano ad esonerarlo dalle sue responsabilità.

 
   
 
Sentenza Cassazione (698): Sulla responsabilità per un infortunio dovuto alla carenza di sicurezza di una macchina - penale Sezione IV n. 41147 del 12 novembre 2021

La responsabilità del costruttore di una macchina, nel caso di un infortunio legato a inosservanze di cautele infortunistiche nella sua fabbricazione, non esclude quella del datore di lavoro sul quale gravano comunque gli obblighi di sicurezza. 

 
   
 
Sentenza Cassazione (697): Sui sistemi di protezione per impedire il contatto pericoloso con parti mobili di una attrezzatura di lavoro - penale Sezione IV n. 37819 del 21 ottobre 2021

In presenza di pericolosi contatti meccanici con elementi mobili di un'attrezzatura di lavoro questi devono essere dotati di protezioni o di sistemi protettivi che impediscano l'accesso alle zone pericolose o che arrestino i movimenti pericolosi.

 
   
 
Sentenza Cassazione (661): Sulla responsabilità per un infortunio accaduto a un lavoratore presso un macchinario concesso in uso - Sez. IV penale - n. 3494 del 28 gennaio 2021.

Le conseguenze penali derivanti dalla concessione in uso di macchinari e attrezzature di lavoro non conformi alle norme antinfortunistiche non possono essere eluse con una clausola di esonero da responsabilità contenuta in un contratto di comodato.

 
   
 
Sentenza Cassazione (654): Sulla responsabilità per un infortunio causato dal malfunzionamento di un macchinario - Sez. IV penale n. 28296 del 12 ottobre 2020.

Il venditore di una macchina ha l’onere di verificare il rispetto del prodotto fornito e dei suoi accessori alle norme di sicurezza e può rispondere  di un infortunio se nel manuale d’uso non è stato indicato l’utilizzo di un accessorio di sicurezza.

 
   
 
Sentenza Cassazione (469): sulla responsabilità per una macchina priva dei requisiti essenziali di sicurezza - Sezione IV penale - Sentenza n. 40702 del 29 settembre 2016.

Il datore di lavoro è responsabile delle lesioni patite da un lavoratore se ha consentito l’utilizzo di una macchina che pur conforme alla normativa ce per come è stata progettata e assemblata lo abbia esposto al rischio che ha portato all’infortunio.

 
   
 
Sentenza Cassazione (437): sulla posizione di garanzia del datore di lavoro per la sicurezza di una macchina - Sezione IV penale - Sentenza n. 4513 del 3 febbraio 2016.

L’assunto secondo cui una macchina ha funzionato a lungo senza cagionare problemi e che sia risultata esente da censure in occasione di ispezioni non esime da responsabilità il datore di lavoro che deve avere cura della prevenzione degli infortuni.

 
   
 
Sentenza Cassazione (420): sull'obbligo del fermo assoluto nei lavori di manutenzione su di una macchina - Sezione IV penale - Sentenza n. 45051 del 11 novembre 2015.

E' indispensabile, ai fini del rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro, che su di una macchina sia installato un dispositivo di “fermo assoluto” che impedisca che la stessa durante i lavori di manutenzione possa riavviarsi o essere riavviata.  

 
   
 
Sentenza Cassazione (425): sulla responsabilità per il mancato controllo della regolarità di un macchinario - Sezione IV penale - Sentenza n. 43425 del 28 ottobre 2015.

Le disposizioni della “direttiva macchine”, pur indicando le prescrizioni di sicurezza necessarie per ottenere il certificato di conformità e la marcatura ce, non escludono il dovere di garanzia di coloro che consentono l’utilizzo di un macchinario.

 
   
 
Sentenza Cassazione (361): sulla responsabilità per l'infortunio accaduto durante l'utilizzo di una macchina non sicura - Sez. IV penale - Sentenza n. 16247 del 14 aprile 2014.

Per l’infortunio accaduto ad un lavoratore durante l’utilizzo di una macchina non sicura possono rispondere sia il costruttore per l’assenza dei requisiti di sicurezza che il datore di lavoro per averla messa a disposizione del lavoratore in tali condizioni.

 
   
 
Sentenza Cassazione (357): sugli obblighi di chi assembla macchine CE di costruttori diversi - Sez. IV penale - Sentenza n. 12377 del 17 marzo 2014.

Coloro che provvedono ad assemblare i componenti di macchine prodotte da altre ditte sono considerati  "costruttori in senso giuridico” e hanno pertanto l’obbligo di controllare e certificare la sicurezza del nuovo macchinario che hanno cretato nel suo complesso.

 
   
 
Sentenza Cassazione (314): Sulla non responsabilità del costruttore per la cessione di una macchina non sicura- Penale Sez. III - Sentenza n. 40590 del 1 ottobre 2013.

Il costruttore non è responsabile nel caso in cui cede una macchina priva dei necessari requisiti di sicurezza se la stessa non deve essere successivamente utilizzata ma solo sottoposta a riparazione e revisione per poi essere immessa in mercato.

 
   
 
Sentenza Cassazione (295): Sulla responsabilità per un infortunio accaduto presso una macchina marcata "CE". - Cassazione Penale Sez. IV - Sentenza n. 11445 del 11 marzo 2013.

Il datore di lavoro risponde dell’infortunio occorso ad un dipendente a causa della mancanza dei requisiti di sicurezza di una macchina a nulla valendo la presenza sul macchinario stesso della marcatura di conformità CE apposta dal costruttore.

 
   
 
 
risultati da 1 a 15 di 46       pagina successiva
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it